“CINECITTA’ STUDIOS: 70anni di storia,
UN BENE COMUNE DA NON PERDERE"

12 Luglio 2012
Cinecitta': mozione bipartisan alla Camera dei Deputati

ROMA, Ieri 11 LUG - Una mozione bipartisan per puntare i riflettori sul caso di Cinecitta', dove da una settimana i lavoratori stanno protestando contro l'esternalizzazione di alcuni settori, e' stata presentata dai deputati Roberto Morassut (Pd) e Fabio Rampelli (Pdl). 'Siamo qui - hanno detto - per evitare che questo immenso patrimonio possa essere svenduto o trasformato in un centro commerciale o albergo'. La mozione propone, tra l'altro, di organizzare proprio a Cinecitta' il Festival del cinema di Roma.
Tale proposta è condivisa anche dalle associazioni che aderiscolo al progetto promosso dall'Associazione Poliprofessionale Art. 9 Cultura & Spettacolo insieme a l'Indicinema, Articolo 21, Tam Tam On line, Movem 09, Fed It Art, ecc. sottolineano come da progetto, l'importanza di un accordo tra Cinecittà Studios, RAI e Anica per riportare le produzioni cinematografiche e di Fiction a ricostruire le scenografie nei teatri di posa. 2. Portare a Cinecittà il Festival del Cinema Indipendente Europeo, un incontro di idee e di prodotti dell’Europa Unita, supportato e riconosciuto dai Paesi Membri, dove la giovane cultura del Vecchio Continente si confronta, si espone e si offre al mercato, ampliarlo con il mercato televisivo Europeo. Cinecittà deve diventare una “CITTADELLA DELLA CREATIVITA”, iniziando con gli uffici dedicati agli autori, scrittori e sceneggiatori, uffici per le Associazioni di Categorie dello spettacolo, alle redazioni dei giornali cinematografici e di spettacolo, alle produzioni. Aprire attività socioculturale e di sviluppo aprendo le porte alle attività formative e performative dello Spettacolo, organizzando spazi e servizi. 3 . Cinecittà va restaurata e valorizzata dal punto di vista architettonico, per creare le premesse di questa nuova ricettività internazionale e di questo rilancio della nostra industria cinematografica. 3. Allo scopo di potenziare il richiamo turistico, a Cinecittà va realizzato uno spazio espositivo.
Nel testo della mozione, firmata tra gli altri da Meta (Pd); Aracri (Pdl); Pompili (Pd); Marsilio (Pdl); Giulietti (Misto); Carella (Pd); Sammarco (Pdl), si sollecita "un serio impegno da parte del gestore per garantire politiche del lavoro che incrementino l'utilizzo degli stabilimenti di Cinecittà" e "a tenere conto del fatto che, grazie alle enormi potenzialità e peculiarità offerte dalla struttura.

Cinecittà è il cuore della cultura cinematografica in Italia e nel mondo, un bene inestimabile per tutto il Paese che ora si sta perdendo.
Cinecittà ha bisogno di un piano industriale serio che coinvolga il Governo, le Istituzioni regionali, provinciali e comunali, le industrie cinematografiche, le televisioni e in particolare la Rai in quanto servizio pubblico, le associazioni di settore e i cittadini: un piano che sia rivolto a potenziare e rilanciare l’industria cinematografica e l’occupazione con l’obiettivo di tornare ad essere il centro propulsore di una cinematografia italiana ed europea ai massimi livelli qualitativi e a formare quelli che sono stati per tanto tempo i migliori tecnici e le migliori maestranze del mondo.

1. Un accordo tra l’ANICA, RAI e Cinecittà Studios per riportare le produzioni cinematografiche e di Fiction a ricostruire le scenografie nei teatri di posa.

2. Festival del Cinema Indipendente Europeo, un incontro di idee e di prodotti dell’Europa Unita, supportato e riconosciuto dai Paesi Membri, dove la giovane cultura del Vecchio Continente si confronta, si espone e si offre al mercato, ampliarlo con il mercato televisivo Europeo. Cinecittà deve diventare una “CITTADELLA DELLA CREATIVITA”, iniziando con gli uffici dedicati agli autori, scrittori e sceneggiatori, uffici per le Associazioni di Categorie dello spettacolo, alle redazioni dei giornali cinematografici e di spettacolo. Per arrivare ad attività socioculturale e di sviluppo aprendo le porte alle attività formative e performative dello Spettacolo dal Vivo come il Teatro, la Danza e la Musica, organizzando spazi e servizi.

3. Cinecittà va restaurata e valorizzata dal punto di vista architettonico, per creare le premesse di questa nuova ricettività internazionale e di questo rilancio della nostra industria cinematografica.

4. Allo scopo di potenziare il richiamo turistico, a Cinecittà va realizzato uno spazio espositivo che accolga e accompagni i visitatori (a partire dalle scuole, fino al turismo internazionale) alla scoperta della Città del Cinema.
Roma e l’Italia hanno bisogno di un’industria cinematografica forte, nuovamente competitiva, in grado di attrarre investimenti italiani ed esteri così come avveniva in passato. FIRMA L’APPELLO PER NON FAR CEMENTIFICARE CINECITTA’.

Inviare per e-mail: segreteria@artnove.org scrivendo: ADERISCO con nome cognome e professione

VEDI TUTTE LE NOTIZIE QUI SOTTO E SCARICA L'APPELLO!

UN PROGETTO PER CINECITTA’:

APPELLO

Adesione dell'Art.9

Progetto di Rilancio di Cinecittà

Tavole del Progetto

http://www.artnove.org