GLI OCEANI SONO LA NOSTRA SALVEZZA NELLA GUERRA CONTRO I CAMBIAMENTI CLIMATICI

Nella guerra contro i cambiamenti climatici gli oceani si stanno sacrificando per la nostra salvezza, ma noi ci ostiniamo a trattarli come nemici da depredare


Gli oceani assorbono quasi tutto il calore in eccesso sulla Terra.
Senza di loro, il riscaldamento globale sarebbe ancora più accentuato © Frank Mckenna/Unsplash

di Elisabetta Scuri
Gli oceani stanno combattendo una vera e propria guerra: negli ultimi 150 anni hanno accumulato, in media, una quantità di energia pari a quella di 1,5 bombe atomiche al secondo. Questo perché assorbono più del 90 per cento del calore in eccesso sulla Terra.

La temperatura degli oceani
“Al momento ci stanno salvando dall’inferno”, spiega Malin Pinsky, professore associato al dipartimento di Ecologia, evoluzione e risorse naturali dell’università Rutgers nel New Jersey. Il problema è che le acque si stanno riscaldando il 40 per cento più velocemente rispetto a quanto previsto cinque anni fa dall’Ipcc (Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite): lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista Science.
La temperatura batte ogni anno il record precedente, capiamo dalle parole del professor Zeke Hausfather, fra gli autori della ricerca. Nel 2019 potremmo addirittura assistere al ritorno del famigerato El Niño, un fenomeno climatico periodico che provoca un forte riscaldamento dell’oceano Pacifico. Per quanto ancora si potrà continuare così?

Gli effetti del calore sulla biodiversità marina
Gli abitanti del mare stanno letteralmente morendo di caldo: si sono formate intere zone prive di vita. Insieme al calore, l’acqua assorbe grandi quantità di anidride carbonica che causa la diminuzione del pH oceanico. Questo fenomeno, chiamato acidificazione, provoca lo sbiancamento dei coralli e l’indebolimento del loro scheletro minacciandone la sopravvivenza.
Alcune specie marine migrano verso zone più fresche, altre proliferano nelle acque più calde: le meduse, ad esempio, che a causa della “tropicalizzazione del Mediterraneo” prolungano la loro permanenza in mare. Altre ancora, purtroppo, stanno sparendo: è il caso della stella marina “girasole” (Pycnopodia helianthoides), la cui popolazione ha subito un calo dell’80-100 per cento nell’area compresa tra la California e il Canada.

Continua a leggere: Gli oceani sono la nostra salvezza nella guerra contro i cambiamenti ...

Leggi anche:
- Quasi il 90 per cento degli oceani è danneggiato dalle attività umane
- 8 modi per salvare gli oceani, secondo chi dedica la sua vita a proteggerli

https://www.lifegate.it