AVVOCATO-CRIMINOLOGA LUANA CAMPA: "STALKING OSSESSIONE CRIMINALE"

Avvocato Campa la stima delle donne vittime di stalking fa paura. Come fa paura il dato che solo pochi autori di questo reato vengono condannati. Perché?
“Le donne in Italia vittime di stalking sono tre milioni e mezzo. E nella maggior parte dei casi a minacciarle, sorvegliarle, pedinarle è un ex. Da 10 anni la legge 38 del 2009 le tutela. Legge che è stata rivista nel 2013 e che prevede una pena per lo stalker dai 6 mesi ai 5 anni di reclusione. Ma il reato di atti persecutori continua a circondarsi di una zona grigia che rende ancora difficile inchiodare il colpevole. Non sempre l’autorità giudiziaria è preparata a relazionarsi con le vittime di stalking, che spesso risultano contraddittorie, fragili, pronte a ritrattare quanto dichiarato. Il punto è che 7 volte su 10 il persecutore è un ex compagno della vittima e ciò rende ancora più complesso per le vittime denunciare ed essere credute. Solo il 5% dei presunti colpevoli è stato indagato e, di loro, soltanto 1 su 10 condannato. Le donne sono sfiduciate, non si sentono e non sono tutelate. La legge sullo stalking, dunque, non è stata risolutiva. C’è ancora tanta strada da fare”.

Che cosa possono fare le vittime?
“Devono recarsi dai Carabinieri o dalla Polizia e presentare una querela (non revocabile fino alla prima udienza). Per prima cosa nei confronti dello stalker scatta un provvedimento amministrativo cioè l’ammonimento, volto a concedergli la possibilità di interrompere il reato. Ma questo spesso non accade. Molti persecutori violano i provvedimenti. Occorre così informare nuovamente le forze dell’ordine e i giudici, in questo caso, procedono d’ufficio. Sottolineo che uno stalker su tre reitera il reato. Pertanto, è indispensabile prevedere per gli autori di questi reati un trattamento terapeutico. A riguardo sono nati numerosi centri ad hoc”.

*Luana Campa (nella foto) è un Avvocato penalista pugliese, specializzata in Criminologia alla Sapienza. È, per raccontarla in una parola, la Femminilità. Quella vera, senza artifici. Abbiamo deciso di intervistarla dopo un suo intervento volto a delineare il reato di stalking e gli anelli deboli della legge del 2009.

http://www.newtuscia.it
https://www.facebook.com/newtusciagiornaleonlineviterbo