GIUSTIZIA PER GIULIA BALLESTRI E PER TUTTE LE VITTIME DI FEMMINICIDIO:
UN CORTEO CONTRO IL TRASFERIMENTO DI CAGNOTTI

Il corteo segue la petizione che le associazioni hanno lanciato qualche giorno fa per chiedere il trasferimento di Cagnoni in un altro carcere, petizione che ha già superato il primo obiettivo delle 5000 firme raccolte

Di Chiara Tadini
"Nè privilegi, nè disparità". Per Giulia Ballestri, ma anche per tutte le altre donne vittime di femminicidio. E' questo lo slogan con il quale sarà portato avanti il corteo che mercoledì pomeriggio partirà dal centro città alla volta della casa circondariale di Ravenna, corteo organizzato dalle associazioni ravennati impegnate contro la violenza di genere a seguito del trasferimento dal carcere di Bologna a quello di Ravenna di Matteo Cagnoni, il dermatologo ravennate condannato in primo grado all'ergastolo per l'omicidio della moglie Giulia Ballestri. Il corteo segue la petizione che le stesse associazioni hanno lanciato qualche giorno fa per chiedere al Dap (Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria), al Ministro della Giustizia e agli altri soggetti interessati di revocare il provvedimento e di disporre il trasferimento di Cagnoni in un altro carcere, petizione che ha già superato il primo obiettivo delle 5000 firme raccolte.

Continua a leggere: Giustizia per Giulia Ballestri e per tutte le vittime di ... – RavennaToday

Leggi anche: RAVENNA: Corteo contro il ritorno di Cagnoni nel carcere cittadino ...