DONNE DEL VINO AVANTI TUTTA, I PROGETTI

Sarzana - Val di Magra - L’Associazione nazionale "Le Donne del Vino", la cui costituzione risale al 1988 (fu presentata in occasione di Vinitaly, vetrina mondiale dell’enologia e del suo indotto, che si tiene ogni anno in Fiera a Verona) con una ventina di socie, ha come obiettivo di promuovere la conoscenza e la cultura del vino attraverso il contributo di esperienze e conoscenze di donne impegnate in questa mission in settori diversi, ma complementari. L’Associazione fu anticipatrice della grande evoluzione della presenza femminile nel variegato mondo del vino consentendo al sodalizio di contare oggi su oltre 800 socie, rappresentative di tutte le regioni d’Italia, ognuna con una propria delegazione. Per essere ammesse nell’associazione occorre avere un vissuto professionale legato alla vigna e alla cantina e da quì alla tavola, quindi produttrici, ristoratrici, sommelier, enologhe, giornaliste, carta stampata, blogger, responsabili della comunicazione e del marketing, donne sempre e comunque frizzanti.
La Liguria, terra di montagne e colline, con coste alte e frastagliate che scendono a strapiombo sul mare per arrivare a piccole spiagge di sabbia finissima, con terreni e microclimi estremamente particolari che rendono unici i suoi vini, con vigneti spesso difficili da coltivare stretti come sono fra monti e mare, avara di spazi ma ricca di panorami mozzafiato e di località turistiche famose in tutto il mondo, raduna nella sua delegazione regionale Le Donne del Vino, signore che ne rappresentano le più varie sfaccettature.

Continua a leggere: Donne del vino avanti tutta, i progetti - Città della Spezia