CARI ADULTI NON GIUDICATE IL FENOMENO AFTER; CERCATE DI CAPIRLO

Con 11 milioni di libri venduti in tutto il mondo e 1 miliardo e mezzo di letture online After sbanca ora anche al cinema. Ma qual è la ragione di tutto questo successo?

È il 2013, Anna Todd ha 23 anni ed è spesso presa di mira dei suoi coetanei. La motivazione? La sua passione sconvolgente per gli One Direction, boy band inglese costruita a tavolino dagli autori di X-Factor UK per far impazzire le ragazzine di tutto il mondo. Ma Anna ragazzina non lo è più –da qui le prese in giro– e forse non lo è mai stata. Ha perso il papà all’età di un anno, ucciso da un conoscente, e la mamma combatte da sempre con la droga. Nata e cresciuta in una piccola cittadina di provincia dell’Ohio, l’infanzia complicata e le ristrette possibilità le hanno portato due cose: la passione per la lettura, soprattutto i classici, e l’amore col compagno di banco, sposato un giorno dopo il diploma. Ora a salvarla ci sono anche gli One Direction, ed è seguendo tutto ciò che li riguarda che viene a scoprire Wattpad, una piattaforma di narrativa online dove si possono leggere e scrivere racconti, gratuitamente. Tra i post pubblicati alcuni sono delle fanfiction (storie di fantasia scritte dai fan) che riguardano proprio i suoi beniamini, e in poco tempo anche lei decide di fare lo stesso. Inizia così la storia di After, quello che conosciamo oggi come un successo di portata mondiale, lo stesso che sta dominando il botteghino cinematografico di casa nostra.

Continua a leggere: Cari adulti non giudicate il fenomeno After, cercate di capirlo - Wired